Europa League. Napoli-Legia Varsavia a rischio: vietata a tifosi polacchi

0
10
Europa League. Napoli-Legia Varsavia a rischio: vietata a tifosi polacchi

L’allerta dopo i precedenti nel capoluogo campano nel dicembre 2015. Ma il club di Varsavia ha inviato una lettera ufficiale di protesta alla Uefa

Per motivi di ordine pubblico è stata vietata la trasferta dei tifosi polacchi del Legia Varsavia a Napoli, per la gara di Europa League del 21 ottobre prossimo. Partita considerata a rischio, considerando anche i precedenti dei tifosi del Legia Varsavia a Napoli nel dicembre 2015 (parecchi i feriti allora, anche fra le forze dell’ordine). E senza trascurare gli scontri avvenuti a Zagabria ad opera sempre degli ultrà polacchi in agosto, per lo spareggio Champions contro la Dinamo.

All’attacco—  

Il club polacco però ha emesso un duro comunicato: “Nonostante gli sforzi del club per più di una settimana, le autorità italiane competenti hanno mantenuto la decisione di non vendere i biglietti ai cittadini polacchi per la partita Napoli-Legia. Consideriamo tali azioni del tutto ingiustificate e discriminatorie. Il club si è subito attivato per consentire ai nostri tifosi di partecipare alla partita: si sono tenuti colloqui tra i consigli di amministrazione dei club ed è stata inviata una lettera ufficiale alle autorità italiane competenti. Le attività del Club sono state sostenute dal Ministero degli Affari Esteri della Repubblica di Polonia e dall’Ambasciata della Repubblica di Polonia a Roma. Questa è una decisione scandalosa, del tutto ingiustificata, e priva i nostri tifosi del pieno diritto di sostenere la propria squadra durante le partite in trasferta. Questo è contro lo spirito sportivo e contro i valori su cui si basa il calcio europeo”.

la lettera—  

Nessun accenno ai precedenti dei propri tifosi, senza per questo dimenticare che anche frange di ultrà napoletani cercarono lo scontro nel 2015 dentro e fuori lo stadio di Fuorigrotta. Il Legia comunque ha inviato una lettera ufficiale di protesta alla Uefa, garantendo la disponibilità ad accogliere i tifosi napoletani per la gara di ritorno in programma il 4 novembre.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui