HomeGeneraleIl caso Sara Pedri: una testimone conferma in aula la sofferenza della...

Il caso Sara Pedri: una testimone conferma in aula la sofferenza della giovane ginecologa – Cronaca

-

TRENTO. Prosegue l’audizione dei testimoni nell’ambito dell’incidente probatorio chiesto dall’accusa al gip Enrico Borrelli, nel corso delle indagini per i presunti maltrattamenti nel reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale di Trento.

A partire dalla mattina di oggi, 21 febbraio, è stata acquisita la testimonianza di una ginecologa che lavora nel reparto.

Rispondendo alle domande dei pm, la testimone – si apprende dai legali di parte – ha fatto emergere la sofferenza della giovane ginecologa Sara Pedri, di cui si sono perse le tracce dal 4 marzo del 2021.

Nel corso dell’udienza, durata più di sei ore e svoltasi a porte chiuse, è stata anche sentita la registrazione di un colloquio telefonico avvenuto dopo che alcuni dipendenti avevano firmato una lettera contro i turni di lavoro.

To view this video please enable JavaScript, and consider upgrading to a web browser that
supports HTML5 video

Scomparsa nel nulla da marzo: il giallo di Sara Pedri dall’inizio al licenziamento del primario

Ripercorriamo l’intera vicenda dall’arrivo in Trentino della dottoressa al terremoto in Azienda sanitaria

Il procedimento vede indagati l”ex primario del reparto, Saverio Tateo, e la sua vice, Liliana Mereu.

Le parti offese identificate dalla Procura di Trento sono 21, tra queste c’è anche Pedri.

L’incidente probatorio è stato chiesto dalle pm per nove testimoni allo scopo di evitare la vittimizzazione secondaria. All’udienza erano presenti Tateo e Mereu. 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Torino
cielo sereno
26.7 ° C
28.3 °
25 °
56 %
2.1kmh
0 %
Sab
27 °
Dom
26 °
Lun
21 °
Mar
16 °
Mer
18 °

Devi Leggere

Quando la banca si fa “galleria d’arte”

0
Alla Banca Popolare di Puglia e Basilicata (Bppb) è stato lanciato il progetto PopolArte – Art/Revolution, con cui l'istituto pugliese ha trasfigurato alcune filiali di aree espositive